Friuli Venezia Giulia

 

In questo nostro territorio si incontrano paesaggi che non potrebbero essere più diversi tra loro: a nord la catena alpina e a sud il mare Adriatico con le sue lagune. In mezzo, fertili pianure e paesaggi collinari che profumano di prati in fiore, di vigneti che raccontano un’eccellente tradizione vinicola: benvenuti in Friuli-Venezia Giulia!

Scegliere Hotel Santin a Pordenone come base per le vostre vacanze è il modo migliore per programmare itinerari tra natura e cultura. Quindi alla domanda “cosa vedere in Friuli-Venezia Giulia” troverete tante risposte!

L’Hotel Santin è in una posizione estremamente favorevole: con una breve passeggiata si raggiungerà facilmente il centro storico della città. Particolarità di questa breve passeggiata è l’attraversamento del Ponte di Adamo ed Eva che collega la chiesa della Santissima Trinità (a pochi passi dal nostro hotel) al centro città. Il Ponte si erge sopra il corso del Noncello, il fiume di Pordenone che, un tempo, ospitava anche un porto fluviale di elevata rilevanza commerciale grazie al collegamento con Venezia. Al suo imbocco verrete salutati dalle statue di Giove e Giunone che torreggiano sopra le due colonne a profilo quadrato del ponte, anche se popolarmente sono state ribattezzate Adamo ed Eva e, da qui, il nome del ponte.

L’area intorno al Noncello è stata trasformata in un piccolo parco fluviale che fa da dimora a tantissime specie animali che ogni giorno si possono ammirare sulle sponde del lago. Tra questi, il germano reale la fa da padrone con i brillanti colori tipici degli esemplari maschi e non è insolito veder nuotare mamme seguite da una fila di piccoli pulcini.

Infine, il comune organizza periodicamente gite in battello sul Noncello, un modo originale e speciale di osservare e conoscere la città di Pordenone da un altro, affascinante, punto di vista, lo stesso che i mercanti del passato avevano quando giungevano o lasciavano la città.

Pordenone sola basterebbe a tenersi impegnati intere giornate ma alloggiare all’Hotel Santin significa anche avere la possibilità di visitare una delle regioni più belle, e forse più sottovalutate, d’Italia. Grazie alla sua eterogeneità territoriale, il Friuli-Venezia Giulia presenta parchi fluviali, aree naturalistiche, mare, montagna e… tutto ciò che c’è in mezzo!

In Friuli-Venezia Giulia i luoghi da visitare sono tanti! Programmate una visita nelle città di Udine, col suo centro storico e meraviglioso castello, e Trieste, ex porto austriaco con la piazza che si affaccia sul mare più grande d’Europa, dove potrete trovare moltissimi tesori d’arte eccezionali. I poco distanti centri di Spilimbergo e Sacile sono in grado di lasciare a bocca aperta chiunque con i loro caratteristici borghi da favola. Inoltre, menzione d’onore per Aquileia: anche se un po’ distante (circa un’ora di auto) merita sicuramente una vista in quanto celeberrima città di altissimo interesse storico-culturale grazie alle reliquie e agli scavi di epoca romana in grado di far assaporare, anche se in minima parte, le atmosfere del passato.

Rimanendo vicino a Pordenone potrete scoprire perle nascoste come San Vito al Tagliamento e alcuni dei borghi più belli d’Italia! Tra le città da vedere anche Palmanova, la città a pianta poligonale a stella con 9 punte, che fu pianificata dai Veneziani nel 1593.

Ma non è tutto! Scoprite la bellezza dei paesaggi di montagna tra riserve naturalistiche vicino a Tarvisio con i laghi di Fusine o la più turistica e vicina Piancavallo, territori che offrono tante attività sia in estate che in inverno. Ci sono poi le mete balneari situate sulla costa del Adriatico, spiagge premiate da anni con la Bandiera Blu, mete con una grande tradizione volta all’ospitalità che da sempre accolgono i turisti provenienti da tutto il mondo.

Il Friuli-Venezia Giulia e Pordenone sapranno stupirvi per la loro ricchezza naturalistica e la varietà culturale ed enogastronomica!

 

TAX FREE

NON PERDERE LE NOSTRE NOVITà

Iscriviti alla Newsletter e riceverai le offerte in anteprima